Separazione, riconciliazione e divorzio

SEPARAZIONE
 
La richiesta di separazione va indirizzata al Tribunale e sarà consensuale se entrambi i coniugi si trovano d'accordo sulle condizioni alle quali deve avvenire o giudiziale in caso di disaccordo.
 
Per la separazione consensuale occorre presentare:
  • certificato cumulativo di residenza e stato di famiglia in carta libera
  • estratto dell'atto di matrimonio

N.B. Il presidente del Tribunale, dopo un tentativo di riconciliazione, emette il decreto di omologazione della separazione.

Per la separazione giudiziale occorre:

  • assistenza di un legale
  • certificato cumulativo di residenza e stato di famiglia in carta libera
  • estratto dell'atto di matrimonio
  • istanza di ricorso in bollo

N.B. Viene svolto un vero e proprio processo al termine del quale, il Presidente del Tribunale emette il decreto di separazione giudiziale.

Il Tribunale provvederà direttamente ad inviare all'Ufficiale dello Stato Civile del comune ove è avvenuto il matrimonio oppure ove è stato trascritto, in caso di celebrazione di matrimonio all'estero, comunicazione della separazione sia consensuale che giuziale per l'annotazione a fianco dell'atto di matrimonio.

RICONCILIAZIONE

Gli sposi legalmente separati, che hanno celebrato il loro matrimonio nel comune di Medesano o che sono qui residenti, a condizione che l'atto di matrimonio sia stato trascritto nei registri dello Stato Civile di Medesano, possono presentarsi a questo ufficio per rendere la dichiarazione di riconciliazione muniti dei seguenti documenti:

  • documento d'identità valido
  • copia del provvedimento del Tribunale che ha pronunciato la separazione

La riconciliazione è completamente gratuita.

Sarà cura dell'Ufficiale dello Stato Civile provvedere direttamente affinchè la riconciliazione venga annotata nell'atto di matrimonio e risulti negli estratti che vengono rilasciati.

DIVORZIO

La richiesta di scioglimento del matrimonio (civile) o di cessazione degli effetti civili del matrimonio (cattolico o di altra religione riconosciuta) può essere presentata al Tribunale , purchè siano decorsi almeno tre anni dalla data di separazione, con la seguente documentazione:

  • copia della sentenza di separazione consensuale o giudiziale
  • istanza in marca da bollo
  • estratto dell'atto di matrimonio
  • certificato cumulativo di residenza e stato di famiglia di entrambi gli sposi

Il Tribunale che emette la sentenza di divorzio la invia direttamente all'Ufficiale dello Stato Civile del comune ove è avvenuto il matrimonio oppure ove è stato trascritto, in caso di matrimonio celebrato all'estero, solamente quando la sentenza è passata in giudicato ovvero è diventata definitiva.

L'Ufficiale dello Stato Civile l'annota a fianco dell'atto di matrimonio ed invia ai comuni di nascita e residenza degli sposi la comunicazione di variazione dello stato civile.

Appuntamenti

ESCURSIONE A CITTADELLA

22/10/2017Cittadella (TV)

ESCURSIONE A CITTADELLA...

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

16/10/2017Medesano

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE...

Calendario completo
Regione Emilia Romagna Portale Parma - Il portale della provincia di Parma