Regione Emilia Romagna

Contributo per acquisto dei libri di testo scuola secondaria

Contributo per acquisto dei libri di testo scuola secondaria
Contributo regionale per acquisto libri di testo scuola secondaria

Contributo regionale per acquisto libri di testo scuola secondaria di primo grado (medie) e di secondo grado (superiori)

 

Cos’è

I contributi per i libri di testo sono finalizzati a sostenere gli studenti in disagiate condizioni economiche nell’acquisto di libri di testo e di altri contenuti didattici, anche digitali, relativi ai corsi di istruzione.
Sono rivolti agli studenti e alle studentesse frequentanti le scuole secondarie di Primo e Secondo Grado oppure a coloro che adempiono all’obbligo scolastico per le medesime classi tramite l’istruzione parentale.

 

A chi si rivolge

I destinatari dei benefici, per presentare la domanda di contributo, devono possedere i seguenti requisiti:
1.    gli studenti e le studentesse residenti nel Comune di Medesano iscritti ai percorsi dell’assolvimento dell’obbligo scolastico e del diritto dovere all’istruzione e alla formazione di età non superiore a 24 anni (ossia nati a partire dal 01/01/1998, tale limite NON si applica agli studenti e alle studentesse disabili certificati ai sensi della Legge n. 104/1992), che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione (statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale);
2.    gli studenti e le studentesse non residenti in questo Comune ma frequentanti la Scuola secondaria di Primo Grado di Medesano se la regione in cui risiedono applica il “criterio della frequenza” nell’erogazione del beneficio
3.    gli studenti residenti nel Comune di Medesano  e frequentanti scuole localizzate in altra regione che applica il “criterio della residenza”;  se la Regione in cui si trova la scuola frequentata applica il “criterio della frequenza” è possibile richiedere il beneficio al Comune in cui si trova la scuola frequentata ma in ogni caso il contributo delle due Regioni non può essere cumulato.
4.    gli studenti immigrati privi di residenza: si considerano residenti nel Comune in cui sono domiciliati.
5.    minori in affido: in applicazione del DPCM n. 159/2013 art. 3 comma 4, il minore in affido familiare viene considerato, parimenti al minore in affido ad una comunità, come nucleo a se stante a ISEE pari a euro 0,00. Anche in questo caso dovrà essere indicato, nel modulo di domanda, il protocollo INPS.

Per tutte le casistiche sopra riportate, il requisito economico che dà diritto all’assegnazione del contributo è determinato dal valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo famigliare di appartenenza, in corso di validità con scadenza 31 dicembre 2022, rientrante nelle seguenti:
- Fascia 1: Isee da € 0,00 a € 10.632,94;
- Fascia 2: Isee da € 10.632,95 a € 15.748,78.

L’ISEE richiesto è quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni (coincidente con l’ISEE ordinario qualora il nucleo familiare non si trovi nelle casistiche disciplinate dall’art. 7 del DPCM 159/13).

Il D.P.C.M. sopracitato affianca all’ISEE ordinario o standard ulteriori ISEE da utilizzarsi per la richiesta di alcune tipologie di prestazioni ed in presenza di determinate caratteristiche del nucleo familiare, in particolare per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni in presenza di genitori non conviventi (art. 7).

L'ISEE ordinario inoltre può essere sostituito dall’ISEE Corrente (con validità due mesi) calcolato in seguito a significative variazioni reddituali conseguenti a variazioni della situazione lavorativa di almeno un componente del nucleo (art. 9).

 

Accedere al servizio

Possono presentare domanda i genitori o chi rappresenta il minore (tutore o curatore del minore) o gli studenti maggiorenni, titolari di conto corrente, in quanto il contributo verrà versato direttamente tramite accredito bancario.

Nel caso di studente maggiorenne, la domanda può essere presentata anche dal genitore/tutore purché delegato dallo studente stesso.

Il richiedente, con la sottoscrizione della domanda di contributo, si impegna a:
•    non presentare domanda per ottenere analogo beneficio in altra Regione o in altro Comune;
•    acquistare i libri di testo adottati dalla classe frequentata dagli studenti per l’anno scolastico 2022/2023.

La domanda va presentata esclusivamente on line tramite il portale ERGO SCUOLA

Per presentare la domanda online l’utente può essere assistito gratuitamente anche dai Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) convenzionati con ER.GO, il cui elenco sarà disponibile nella prima pagina di accesso al portale così come la Guida per gli utenti per l’utilizzo dell’applicativo.

 

Cosa serve

Per accedere alla compilazione della domanda occorrono:

•    una postazione collegata ad internet (PC, TABLET o SMARTPHONE) preferibilmente attraverso l’utilizzo del browser web gratuito google chrome;
•    disponibilità di un indirizzo e-mail;
•    numero di cellulare con SIM attivata in Italia (su cui verranno inviate eventuali richieste e comunicazioni da parte del comune);
•    codice fiscale del genitore/rappresentante dello studente o studente (se maggiorenne) che compila la domanda e codice fiscale del figlio/a per il quale si presenta la domanda;
•    codice IBAN per l’accredito diretto che verrà effettuato solo su conto corrente intestato al genitore che presenta la domanda.

Per la registrazione e la compilazione della domanda on line:

L’accesso all’applicativo ER.GO SCUOLA può essere effettuato unicamente tramite l’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di identità digitale) o la CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (carta nazionale dei servizi).

Gli utenti che non sono ancora in possesso dello SPID possono richiederlo gratuitamente allo Sportello per il rilascio di SPID LEPIDA.ID del Comune di Medesano, previo appuntamento fissato telefonicamente chiamando il numero 366-3227355.

 

Tempi e scadenze

Le domande dovranno essere presentate – esclusivamente a partire dal 5 settembre  e fino alle ore 18.00 del  26 ottobre 2022.

Qualora non sia ancora disponibile l’attestazione relativa all’ISEE, può essere presentata la domanda di contributo libri di testo indicando i dati di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica DSU (protocollo mittente) solo nei giorni del 25 e 26 Ottobre 2022 (fino alle ore 18.00).

 

Importo del contributo e procedura

Il beneficio verrà riconosciuto ai destinatari in possesso dei requisiti e la definizione degli importi del beneficio sarà effettuata in funzione delle effettive domande, e pertanto in esito alla validazione dei dati degli aventi diritto, con successivo atto della Giunta regionale sulla base delle risorse disponibili e nel rispetto dei seguenti principi:
•    soddisfare integralmente le domande ammissibili rientranti nella Fascia ISEE 1;
•    valutare l’opportunità, fermo restando quanto al precedente capoverso, di ampliare la platea dei destinatari introducendo una seconda fascia di potenziali beneficiari.

Pertanto, l’importo del beneficio non è individuato in proporzione alla spesa sostenuta e non è soggetto a rendiconto in piena analogia a quanto previsto per le borse di studio.

 

Controlli e tutela della privacy

Tutti i dati personali di cui il Comune venga in possesso in occasione dell’espletamento del presente procedimento verranno trattati nel rispetto dell’art. 13 del Regolamento europeo n. 679/2016.

Ai sensi dell’artt. 43 e 71 del DPR 445/2000, il Comune di Medesano effettuerà accurati controlli sia a campione sia in tutti i casi in cui vi siano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni rese dal richiedente in sede di presentazione della domanda.

Il Comune di Medesano  potrà svolgere con ogni mezzo a disposizione tutte le indagini che riterrà opportune sulla situazione familiare, reddituale e patrimoniale dei richiedenti anche in collaborazione con il Ministero delle Finanze, con l’INPS, sia attraverso il coinvolgimento della Guardia di Finanza nell’ambito delle direttive annuali impartite dal Ministero delle Finanze per la programmazione dell’attività di accertamento: i controlli devono interessare un campione non inferiore al 5% delle domande ammesse, con possibilità di richiedere idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e veridicità dei
dati dichiarati.

Qualora le dichiarazioni sostitutive contenute nella domanda presentino delle irregolarità non costituenti falsità, si richiederà la regolarizzazione e/o completamento di tali dichiarazioni. In caso di dichiarazioni mendaci, fatto salvo quanto previsto dal DPR 445/2000 al capo VI, verrà revocato il contributo e sarà effettuato il recupero delle somme eventualmente già erogate.

 

Contatti

Il responsabile del procedimento è Dott. Acquistapace Sabrina .

Per ogni chiarimento, è possibile contattare l’Ufficio Servizi Scolastici e per l’infanzia, telefono 0525-422724 oppure 366-2118850 – mail savi@comune.medesano.pr.it

L’ufficio in cui prendere visione degli atti relativi è il medesimo aperto al pubblico con il seguente orario: da lunedì a venerdì dalle ore 08.00 alle ore 13.00 e giovedì pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 17.00.

Per informazioni di carattere generale è anche disponibile il Numero verde URP Regione Emilia Romagna 800 955 157 (dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 16,30) e la mail: formaz@regione.emilia-romagna.it.

Per assistenza tecnica all’applicativo: Help desk Tecnico di ER.GO numero telefonico 051.0510168 (lunedì e mercoledì dalle ore 10,00 alle 13,00 e il giovedì dalle 14,30 alle 16,30) mail: dirittostudioscuole@er-go.it.





Allegati
Ultimo aggiornamento
02/08/2022